Costa Group per Host 2015: una storia a pois

Semplicemente enorme e pieno di contenuti.
È lo spazio Costa Group, uno spazio a pois dedicato a Elio Fiorucci, che di colore ne capiva e ne ha fatto ragione di vita.
All'interno dello spazio convivono varie anime, tra loro diverse, ma unite nell'esaltazione della qualità. Troviamo Slow Food, con l'Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, ma anche Aneri con i suoi vini esclusivi, Bindi e Condorelli con la raffinata pasticceria, Agritech con il pane e Biscaldi con le sue bevande. Il caffè è rappresentato in tutte le sue sfumature da La Tosteria, Caffè Toraldo e 12OZ Coffee Joint.

Lo spazio è inoltre corredato da un ampio ristorante, completamente realizzato da Costa Group con il coinvolgimento di Kartell per sedute e mise en place e Davide Groppi per le luci; completano lo spazio Verde Profilo e Refin Ceramiche, con maestosi rivestimenti su suolo e pareti.
Ma lo spazio è anche comunicazione digitale e dopo un magico video passaggio sui pois, si entra in un mercato totalmente rivisitato, secondo Costa Group. Un mercato che mira a valorizzare storie e tradizioni italiane di eccellenza, tra le quali 30 Polenta, Terre di Luna, i panigacci di Podenzana, il gelato e la frutta lavorati in forme varie e originali..

E poi ancora pois, pois e musica.

All'interno dello spazio si susseguono eventi su colore, cibo oggi e domani, con il coinvolgimento dell'Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e Costa Group, grazie a una collaborazione già messa in campo in occasione di operazioni di successo quali Bistrot Stazione Centrale, Mercato del Duomo, Expo, Local e Terra Madre Giovani.
E poi, ancora milioni di storie a pois...
 
Host 2015, Milano 23-27 ottobre
Stand Costa Group, Pad. 10 n. M59